Venerabile Maria di Gesù di Ágreda (María Coronel y Arana, 1602-1665)

Ha scritto “La Mistica Città di Dio”

Trasforma la sua casa in un convento di cui è eletta priora e conduce una vita di austera penitenza. In bilocazione annuncia il Vangelo agli Indiani del Nuovo Messico. Nel 1637 inizia a scrivere La Mistica Città di Dio e Vita della Vergine, ritrascritta poi dal 1655 al 1660. L’Immacolata è la protagonista del cielo, è la città mistica nella quale Dio si compiace di abitare. Si prodiga per la pace delle nazioni, scrivendo ad Alessandro VII e a Filippo IV di Spagna.
In un’estasi esperimenta per la terza volta la Passione di Cristo, fino al “rigor mortis” che poi finisce al termine dell’estasi.